Home > Esplora > Mostre > Mostre realizzate > L’eredità scientifica di Leopoldo Nobili. Dibattito teorico e ruolo degli strumenti nella fisica del primo Ottocento
L’eredità scientifica di Leopoldo Nobili. Dibattito teorico e ruolo degli strumenti nella fisica del primo Ottocento

La mostra fa parte delle celebrazioni per il secondo centenario della nascita dello scienziato reggiano, insieme al convegno “L’opera scientifica e culturale di Leopoldo Nobili (1784-1835)”: la prima è dedicata al suo contributo all’evoluzione della strumentazione scientifica, il secondo alla sua opera nel quadro della cultura europea della prima metà del XIX secolo. L’attività sperimentale dello scienziato si concretizzò nell’ideazione di strumenti di misura che hanno avuto grande importanza nella storia della fisica ottocentesca e dell’elettromagnetismo in particolare.
L’esposizione presenta gli apparati scientifici ideati e realizzati da Nobili, insieme a materiali documentari che ne illustrano l’attività di ricerca: manoscritti originali, corrispondenza con i principali uomini di scienza dell’epoca, volumi, ritratti.

 

Allestimenti

25.10.1984 – 18.11.1984 Reggio Emilia, Teatro Municipale