Home > Visita > Orari e accesso
Orari e accesso

Museo


Orari di apertura

Il museo è aperto tutti i giorni, incluso domeniche e festivi, ad eccezione del 1 gennaio e 25 dicembre.

Dal lunedì alla domenica 9.30-18.00
Martedì 9.30-13.00


Si informa che martedì 31 maggio il museo sarà eccezionalmente aperto con orario 9.30-18.

 

Prezzo del biglietto

Intero € 9,00
6-18 anni € 5,50
Gruppi (minimo 15 persone) € 5,50
Gruppi scolastici (6-15 anni) € 4,50
Minori di 6 anni accesso gratuito
Biglietto famiglia (2 adulti + max 2 ragazzi fino a 18 anni) € 22,00

 

Il Museo Galileo aderisce alla Firenze Card. Scopri cos'è e come si usa.


Dal dicembre 2014 è in vigore un’iniziativa promozionale fra il Museo Galileo e il museo La Specola, sezione di zoologia del Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze: i visitatori che acquistano un biglietto intero di uno dei due musei possono accedere all’altro usufruendo del biglietto ridotto.

 

La vendita dei biglietti termina 30 minuti prima dell’orario di chiusura. Il bookshop chiude 15 minuti prima dell'orario di chiusura del museo.

 

È consentito l'accesso esclusivamente ai cani guida per non vedenti, purché muniti di guinzaglio e museruola, e agli animali domestici di cui è certificato il supporto a cure terapeutiche.

 

Biblioteca


Orari di apertura

Lettura: Lunedì-Venerdì: 9.00-16.30; Sabato: 9.00-13.00
Distribuzione: Lunedì-Venerdì: 9.00-13.00 / 14.00-16.00; Sabato: 9.00-12.30

I documenti conservati nei depositi esterni vengono consegnati il giorno successivo alla loro richiesta.


Accesso

L’accesso alla biblioteca è riservato a:

  • docenti e ricercatori in possesso di un documento che attesti la loro posizione professionale
  • borsisti e dottorandi con una certificazione dell’università, del CNR o di istituti analoghi
  • studenti e laureandi, con lettera di presentazione del docente
  • collaboratori del Museo Galileo
  • studiosi che, pur mancando dei requisiti sopra indicati, dimostrino la necessità di accedere alle collezioni della biblioteca per la loro attività di studio e ricerca