Fondo Bazzechi

 

Il fondo raccoglie ca. 3.550 fotografie (lastre di vetro, pellicole e stampe) realizzate prevalentemente negli anni 1955-1971 dal fotografo aretino Ivo Bazzechi a documentazione delle collezioni museali dell'Istituto e Museo di storia della scienza (oggi Museo Galileo) e delle attività di studio e ricerca ivi condotte.

Il nucleo originario della collezione, donato nei primi anni '80 del Novecento da Andrea Bazzechi, si compone di oltre un migliaio di negativi su lastra di vetro, ca. 1.000 pellicole (negativi e diapositive) e 1.300 stampe. A questo si aggiungono un centinaio di negativi su vetro eseguiti dal laboratorio fotografico Barsotti, diverse lastre dei primi decenni del Novecento e alcune lastre negative al collodio umido realizzate presumibilmente fra il 1860 e il 1890. Sia i vetri Barsotti sia le altre lastre furono utilizzati da Bazzechi per la realizzazione di nuove riprese, ottenute per lo più elaborando i negativi originali, e per la produzione di nuove stampe a suo timbro.

Molte fotografie furono pubblicate in volumi e cataloghi curati dall'IMSS e a corredo di numerosi saggi di Andrea Corsini, primo direttore dell'IMSS, e di Maria Luisa Righini Bonelli, che gli successe nel 1961.

Tutti i documenti sono disponibili in versione digitale.

 

cerca nell'archivio iconografico

oppure ...

Vai a LibriVision