Galilæana. Studies in Renaissance and Early Modern Science

Galilæana è una rivista internazionale, che pubblica articoli sottoposti a referaggio anonimo.

La rivista si occupa di storia della scienza in epoca rinascimentale e moderna, con particolare attenzione agli aspetti connessi alla figura, alla vita, all'opera, alle acquisizioni scientifiche e alla fortuna di Galileo. La rivista prende inoltre in esame articoli, pur se non di stretta pertinenza galileiana, di sicuro rilievo per la ricostruzione dello scenario culturale della prima età moderna. La rivista accoglie anche contributi di altra natura, da note di interesse storico e bibliografico a articoli su invito ed essay reviews.

Galilæana accetta articoli in inglese, italiano, francese, tedesco e spagnolo. Tutti i contributi presentano un sommario (150 parole) in inglese e italiano.

Edita e distribuita da Leo S. Olschki, Galilæana (ISSN 1971-6052) ha periodicità annuale.

Indicizzazione

La rivista è in Fascia A Anvur per i settori 11 C1, C2, C3, C5, C5.

Galilæana è indicizzata su Scopus; Arts&Humanities Citation Index; ERIH plus.

Galilæana è una rivista internazionale, che pubblica articoli sottoposti a referaggio anonimo.

La rivista si occupa di storia della scienza in epoca rinascimentale e moderna, con particolare attenzione agli aspetti connessi alla figura, alla vita, all'opera, alle acquisizioni scientifiche e alla fortuna di Galileo. La rivista prende inoltre in esame articoli, pur se non di stretta pertinenza galileiana, di sicuro rilievo per la ricostruzione dello scenario culturale della prima età moderna. La rivista accoglie anche contributi di altra natura, da note di interesse storico e bibliografico a articoli su invito ed essay reviews.

Galilæana accetta articoli in inglese, italiano, francese, tedesco e spagnolo. Tutti i contributi presentano un sommario (150 parole) in inglese e italiano.

Edita e distribuita da Leo S. Olschki, Galilæana (ISSN 1971-6052) ha periodicità annuale.

Indicizzazione

La rivista è in Fascia A Anvur per i settori 11 C1, C2, C3, C5, C5.

Galilæana è indicizzata su Scopus; Arts&Humanities Citation Index; ERIH plus.

Comitato di redazione

Direzione

Massimo Bucciantini, Michele Camerota e Franco Giudice

Comitato Scientifico 

  1. Irene Baldriga (Sapienza Università di Roma)
  2. Andrea Battistini (†)
  3. Domenico Bertoloni Meli (Indiana University, Bloomington)
  4. Filippo Camerota (Museo Galileo)
  5. Maurice Clavelin (Université Paris-Sorbonne)
  6. Owen Gingerich (Harvard University)
  7. Enrico Giusti (Università degli Studi di Firenze)
  8. Maurice A. Finocchiaro (University of Nevada, Las Vegas)
  9. Paolo Galluzzi (Museo Galileo)
  10. Miguel Angel Granada (Universitat de Barcelona)
  11. John L. Heilbron (Berkeley, University of California)
  12. Mario Helbing (independent scholar)
  13. Roberti Iliffe (University of Oxford)
  14. Michel-Pierre Lerner (Observatoire de Paris)
  15. Pamela O. Long (independent scholar)
  16. Carla Rita Palmerino (Radboud University, Nijmegen)
  17. Isabelle Pantin (École normale supérieure, Paris)
  18. Giuseppe Patota (Università degli Studi di Siena)
  19. Adriano Prosperi (Scuola Normale Superiore)
  20. Eileen Reeves (Princeton University)
  21. Jürgen Renn (Max Planck Institute for the History of Science, Berlin)
  22. Thomas B. Settle (†)
  23. Dario Tessicini (Università degli Studi di Genova)
  24. Maurizio Torrini (†)
  25. Albert Van Helden (Rice University, Houston)
  26. Nick Wilding (Georgia State University, Atlanta)

Redazione 

Marta Stefani (Managing Editor)

Leonardo Anatrini, Francesco Barreca, Lisa Chien (Copy Editor), Natacha Fabbri, Federica Favino, Susana Gòmez, Sebastián Molina-Betancur, Alessandro Ottaviani, Salvatore Ricciardo (Book Review Editor), Patrizia Ruffo, Giorgio Strano, Federico Tognoni, Oreste Trabucco, Valentina Vignieri


Galilæana online

Stefano Casati

Direttore responsabile: Paolo Galluzzi

Issn: 1971-6052

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Invio delle proposte e processo di revisione

Calendario di pubblicazione 2022-2023

Per la pubblicazione nel fascicolo del 2022, saranno considerate le proposte arrivate entro il 31 dicembre 2021. Le proposte vanno inviate via e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dal 2023 la rivista sarà semestrale (aprile/ottobre)

Le proposte ricevute entro il 31 maggio di ogni anno saranno valutate in tempo utile alla pubblicazione nel numero 2 dello stesso anno. Le proposte ricevute entro il 30 novembre saranno valutate in tempo utile alla pubblicazione nel numero 1 dell'anno successivo.

Le proposte vanno caricate sul sito della rivista, registrandosi come autore sulla piattaforma che sarà online entro giugno 2022.

Processo di revisione

Tutte le proposte sono sottoposte a un processo di revisione tra pari. Il/la managing editor screma le proposte per accertare che siano:

  • anonime
  • assegnate alla giusta sezione
  • della lunghezza richiesta

Ciascuna proposta segue un percorso di valutazione specifico, a seconda della sezione a cui è assegnata. Le proposte ritenute non idonee per contenuto o forma sono di solito immediatamente respinte.

Policy di sezione

Saggi

Le proposte sono sottoposte in forma anonima al parere preliminare della direzione che decide se ammetterle alla revisione o respingerle in base alla coerenza con gli obiettivi scientifici della rivista.

Le proposte ammesse alla revisione sono sottoposte alla revisione reciprocamente anonima di almeno due persone esperte, al massimo una delle quali è individuata all’interno del comitato scientifico.

L’esito della revisione è vincolante. In caso di pareri incompatibili, ne sarà richiesto un terzo arbitrale.

Ricevuti i pareri, la direzione stabilità se l'articolo sia pubblicabile o meno (anche chiedendo modifiche o correzioni e, se necessario, un nuovo giro di revisione dopo le correzioni stesse). L'esito è comunicato entro 16 settimane dalla data di invio per e-mail o tramite il sito della rivista, comprensivo dei pareri.

La proposta deve comporsi di:

  • Titolo (nella lingua della proposta e in inglese)
  • Referente (l’indicazione sarà rimossa dalla redazione per garantire l’anonimato, quindi reinserita in caso di accettazione)
  • Abstract in inglese (circa 150 parole)
  • Parole chiave (il numero consigliato è da 3 a 5)
  • Corpo del testo (fino a 12.000 parole, comprese le note; per articoli più lunghi sarà necessario che si esprima la Direzione). 
  • Riferimenti bibliografici

Sezione monografica / Focus

Le proposte sono sottoposte in forma anonima al parere preliminare della persona incaricata di curare la sezione tematica (section editor), che ne verifica la rispondenza al call for papers. Il/la section editor può respingere una proposta non pertinente ma inoltrarla alla direzione, qualora la ritenga comunque coerente con gli obiettivi e i temi di Galilaeana.

Le proposte ammesse alla revisione sono sottoposte alla revisione reciprocamente anonima di almeno due persone esperte, al massimo una delle quali è individuata all’interno del comitato scientifico.

L’esito della revisione è vincolante. In caso di pareri incompatibili sarà il/la section editor a decidere se ammettere, respingere o chiedere un ulteriore parere.

Il parere è trasmesso entro 16 settimane dal giorno di chiusura del call for papers.

La proposta deve comporsi di:

  • Titolo (nella lingua della proposta e in inglese)
  • Referente (l’indicazione sarà rimossa dalla redazione per garantire l’anonimato, quindi reinserita in caso di accettazione)
  • Abstract in inglese (circa 150 parole)
  • Parole chiave (il numero consigliato è da 3 a 5)
  • Corpo del testo (fino a 12.000 parole, comprese le note; per articoli più lunghi sarà necessario che si esprima la Direzione). 
  • Riferimenti bibliografici

Recensioni e note

Le proposte di questa sezione sono sottoposte a revisione aperta. Esse vanno inviate via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La proposta deve comporsi di:

  • Titolo (nella lingua della proposta e in inglese)
  • Referente (l’indicazione sarà rimossa dalla redazione per garantire l’anonimato, quindi reinserita in caso di accettazione)
  • Abstract in inglese (circa 100 parole)
  • Parole chiave (il numero consigliato è da 3 a 5)
  • Corpo del testo (fino a 6.000 parole, comprese le note). 
  • Riferimenti bibliografici

Avvertenze per gli autori

1. I dattiloscritti devono essere presentati nella seguente forma: Documento Word per Windows. Tipo di carattere: Time New Roman 12, pagina standard, margini predefiniti e spazio doppio.

2. Galilæana sottopone i dattiloscritti ricevuti a 2 blind referees. La risposta sarà comunicata all'autore nel più breve tempo possibile.

3. Le informazioni bibliografiche devono essere date in footnotes (non è ammesso il sistema di citazione autore-data tra parentesi con bibliografia finale), devono avere un corpo minore rispetto al corpo principale del dattiloscritto, devono essere numerate consecutivamente per tutto l'articolo e legate ai numeri di riferimento dattiloscritti sopra la linea nel testo.
* a. I riferimenti ai testi di Galileo pubblicati nell'Edizione Nazionale delle Opere a cura di Antonio Favaro devono essere citati usando l'abbreviazione OG, seguita dall'indicazione del volume in numeri romani e delle pagine in numeri arabi.
Esempio:
OG, XV, pp. 32-33.
* b. I riferimenti ai libri devono includere: nome e cognome dell'autore in Maiuscoletto; titolo completo del libro in corsivo; luogo di edizione, nome dell'editore, data di pubblicazione, numeri delle pagine citate.
Esempio:
Maurice Clavelin, La philosophie naturelle de Galilée, Paris, Colin, 1968, pp. 270-271.
* c. I riferimenti agli articoli inseriti in volumi con curatore devono includere: nome e cognome dell'autore in Maiuscoletto; titolo dell'articolo in corsivo; nome e cognome del curatore in Maiuscoletto; titolo del volume in corsivo; luogo di edizione, nome dell'editore, data di pubblicazione, numeri delle pagine citate.
Esempio:
Horst Bredekamp, Gazing Hands and Blind Spots: Galileo as Draftsman, in Jürgen Renn (ed.), Galileo in Context, Cambridge, Cambridge University Press, 2001, pp. 153-192: 174-175.
* d. I riferimenti agli articoli su riviste devono includere: nome e cognome dell'autore in Maiuscoletto; titolo dell'articolo in corsivo; titolo della rivista tra virgolette (« »), annata della rivista, anno solare, numero delle pagine dell'articolo, numero delle pagine citate in particolare.
Esempio:
Stillman Drake, Kepler and Galileo, «Vistas in Astronomy», 18, 1975, pp. 237-247: 245.
* e. Le successive citazioni dei libri e degli articoli devono usare una versione abbreviata con il solo cognome dell'autore, indicando tra parentesi la nota in cui occorre per la prima volta la citazione per esteso.
Esempio:
Drake, Kepler and Galileo (cit. nota 14), p. 242.
4. I passi citati all'interno del testo devono far uso soltanto di questo tipo di virgolette: « ». Gli apici semplici (' ') devono essere impiegati invece per conferire particolare enfasi a un termine o a un'espressione. Le virgolette in alto (" ") sono ammesse soltanto nel caso in cui il brano citato ne contenga a sua volta un altro.

5. Possono essere usate delle illustrazioni, se ciò risulta funzionale agli scopi dell'articolo. Galilæana, di norma, prevede due tipi di illustrazioni:
* a. Fotografie: in bianco e nero e su carta lucida. Formato 13 x 18 o 18 x 24. Queste illustrazioni devono essere inserite fuori testo e contrassegnate dall'abbreviazione ILL.

* b. Disegni al tratto: in bianco e nero. Queste illustrazioni devono essere inserite all'interno del testo e contrassegnate dall'abbreviazione FIG.
6. Per ulteriori e più dettagliate informazioni, si prega di contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Non si restituiscono i manoscritti.

Risorse online