Leonardo da Vinci e il moto perpetuo
  • In corso
Sito web

Prendendo spunto dalle lezioni accademiche di Galileo sulla misura e il sito dell’Inferno dantesco – dove lo scienziato definiva il poeta “corografo e architetto” – la mostra inquadra le competenze scientifiche di Dante nella cultura del suo tempo, tracciando il profilo del poeta come medico, abbachista, ‘geologo’ e cosmografo. Le sezioni della mostra replicano idealmente la tripartizione della Commedia. Le opere originali, che includono manoscritti, opere a stampa, disegni, incisioni, mappe del mondo e strumenti scientifici, sono affiancate da grandi modelli tridimensionali, proiezioni multimediali immersive e facsimili ad alta definizione.

La mostra, che è corredata da un catalogo illustrato e da un sito web dedicato, si avvale del patrocinio e del sostegno del Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Allestimenti

14.12.2021 – 29.05.2022 Firenze, Palazzo Pitti