Beautiful Minds. Premi Nobel: un secolo di creatività
Sito web

Beautiful Minds, unico allestimento italiano della grande mostra Cultures of Creativity prodotta dalla Fondazione Nobel di Stoccolma per celebrare il primo centenario dell’istituzione del Premio (1901), esplora il concetto di creatività e l’importanza di specifici “ambienti creativi” per lo sviluppo di nuove idee e il raggiungimento di significativi risultati in campi diversi. La mostra presenta il lavoro creativo di un gruppo selezionato di 32 Premi Nobel per mezzo di evocativi oggetti originali, un uso efficace della multimedialità e spettacolari filmati; illustra inoltre l’opera di Alfred Nobel e la storia del Premio. L’allestimento di Firenze era integrato da una sezione dedicata ai 19 Nobel italiani e a due rilevanti “ambienti creativi” (l’Istituto di Fisica di via Panisperna a Roma, dove operò Enrico Fermi, e la scuola di Giuseppe Levi a Torino, dove si formarono Salvador Luria, Renato Dulbecco e Rita Levi-Montalcini), ideata dall’Istituto e Museo di Storia della Scienza.

 

Allestimenti

16.09.2004 - 02.01.2005 Firenze, Palazzo Strozzi
05.03.2005 - 03.06.2005 Napoli, Città della Scienza
  (Beautiful Minds. I Nobel italiani)

 

Beautiful Minds. Premi Nobel: un secolo di creatività. La sfilata delle fotografie dei premiati Nobel, Firenze, Palazzo Strozzi
Beautiful Minds. Premi Nobel: un secolo di creatività. La casa di Nobel a Sanremo, denominata "Mio Nido", Firenze, Palazzo Strozzi
Beautiful Minds. Premi Nobel: un secolo di creatività. La sala dedicata ai Premi Nobel italiani, Firenze, Palazzo Strozzi
Beautiful Minds. Premi Nobel: un secolo di creatività. Installazione sulla morte di Alfred Nobel, Firenze, Palazzo Strozzi
Beautiful Minds. Premi Nobel: un secolo di creatività. Il banchetto dei Nobel, Firenze, Palazzo Strozzi
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider