Negli ultimi decenni l’Istituto e Museo di Storia della Scienza ha registrato una forte espansione con la crescita di visibilità delle attività museali e di organizzazione di esposizioni temporanee, oltre che con l’incremento imponente delle raccolte librarie, l’impegno assiduo nella promozione della ricerca, la fitta pubblicazione di riviste e collane editoriali e l’investimento sempre più incisivo nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione al servizio della ricerca storico-scientifica.

La denominazione Museo Galileo è stata assunta nel 2010 con l’inaugurazione del percorso museale interamente riconcepito e totalmente rinnovato negli spazi e nei contenuti. Il sottotitolo Istituto e Museo di Storia della Scienza collega l’attuale configurazione dell’ente alla sua storia precedente. Sottolinea inoltre la centrale importanza che l’istituzione continua a prestare alle attività di documentazione e di ricerca nonché alle iniziative di diffusione della cultura scientifica.

Nel 2018 è stato adottato il nuovo statuto in sostituzione di quello originario del 1927.

Museo Galileo, Sala espositiva dedicata a Il collezionismo mediceo
Museo Galileo, Sala espositiva dedicata a L'astronomia e il tempo
Museo Galileo, Sala espositiva dedicata a "L'astronomia e il tempo"
Museo Galileo, Sala espositiva dedicata a La rappresentazione del mondo
Museo Galileo, Sala espositiva dedicata a La scienza della guerra
Museo Galileo, Sala espositiva dedicata a Il nuovo mondo di Galileo
Museo Galileo, Sala espositiva dedicata a "Il nuovo mondo di Galileo"
Museo Galileo, Sala espositiva dedicata a Il collezionismo lorenese
Museo Galileo, Sala espositiva dedicata a Lo spettacolo della scienza
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider