Home > Visita > Visitatori con disabilità
Visitatori con disabilità

I visitatori disabili e i loro diretti accompagnatori hanno diritto all’ingresso gratuito.
Al visitatore disabile è richiesto il pagamento dell’attività con operatore, se fruita.

 

Accesso
Il museo è progettato per essere completamente accessibile ai visitatori con disabilità motoria. L'ingresso per i visitatori disabili si trova sul Lungarno Anna Maria Luisa de’ Medici 2; è necessario richiedere l’intervento di un operatore attraverso il citofono.
Due ascensori e due montascale assicurano l’accesso ai piani alle sedie a rotelle (fino a 325 kg); in caso di necessità, è possibile noleggiare gratuitamente una sedia a rotelle non motorizzata.
A tutti i piani di Palazzo Castellani sono presenti toilettes attrezzate.
È consentito l'accesso ai cani d'assistenza.

 

Visitatori non vedenti e ipovedenti
Per rendere fruibili gli oggetti più significativi esposti nelle sale, sono disponibili presso la biglietteria del museo una guida in braille e una a grandi caratteri, da riconsegnare al personale al termine dell’utilizzo.
Il Museo Galileo offre inoltre la possibilità di usufruire di un servizio di visita guidata tattile per visitatori non vedenti e ipovedenti, durante la quale un operatore illustra il significato degli oggetti esposti nel contesto dell’evoluzione storica delle scienze. La visita permette di fare esperienza tattile su alcuni strumenti originali e alcune copie per comprenderne il funzionamento.
Grazie al rapporto di collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi, il servizio è gratuito e disponibile in italiano e in inglese, previa prenotazione, ai seguenti recapiti
Tel. 055 2343723 fax 055 2478350
Lunedì-venerdì 9.00-16.00
gruppi@museogalileo.it

 

Visitatori con disabilità uditiva
Il Museo Galileo ha realizzato un video informativo sulle collezioni esposte nella lingua dei segni (LIS) disponibile sul canale YouTube del museo.
Guarda il video
L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto WELCOME, promosso da otto musei fiorentini allo scopo di rafforzare i servizi a favore dei propri visitatori, con particolare attenzione alle esigenze dei pubblici svantaggiati. Il progetto è realizzato con il sostegno della Regione Toscana.