• Evento

Festa della Toscana news 2020Il 30 novembre 1786 l’introduzione del nuovo codice penale ad opera del Granduca Pietro Leopoldo di Lorena fece della Toscana il primo Stato al mondo ad aver abolito la pena di morte.
Per celebrare la firma del codice leopoldino e ricordare l’importanza della tutela dei diritti e della libertà di ciascun individuo, il Museo Galileo partecipa anche quest’anno alla Festa della Toscana, giunta alla XXI edizione e dedicata al tema “La Toscana terra di libertà: dall’abolizione della pena di morte ai nuovi diritti”.
Le iniziative proposte, esclusivamente digitali per via dell’emergenza sanitaria in corso, si avvalgono della collaborazione con l’Archivio Storico del Comune di Firenze e con Amnesty International Italia.

VIDEO - Pietro Leopoldo: la nascita della Toscana moderna
Giulio M. Manetti, dell’Archivio storico del Comune di Firenze, inquadra storicamente la figura del Granduca e ne illustra le fondamentali riforme, che riguardarono non solo l’ambito penale ma inclusero anche una riorganizzazione del sistema governativo.

VIDEO Da Pietro Leopoldo ad Amnesty International
Riccardo Noury e Tina Marinari, di Amnesty International Italia, forniscono un quadro sulla situazione attuale in merito ai diritti umani, focalizzandosi su paesi e situazioni nei quali la libertà individuale non è garantita e sottolineando l’importanza di tenere alta l’attenzione su questo tema.

VIDEO - Una visita non improvvisa
Pietro Leopoldo dialoga con un priore della neonata Comunità di Firenze.