• Introduzione
  • L’esempio di Andrea Pozzo
  • L’esempio di Borromini
  • Conclusioni

A cura di Stella Battaglia e Gianni Miglietta

Nota biografica dei curatori
Da più di quindici anni si occupano insieme di prospettiva e di anamorfosi dal punto di vista della ricerca sia teorica che creativa. Assai vario, il loro iter artistico va dal teatro - scenografia, danza e coreografia - al cinema d'animazione, alla ceramica. Collaborano con il Museo Galileo di Firenze sia in occasione dell'allestimento di mostre, sia nella concezione e realizzazione di laboratori didattici sul tema dei rapporti tra visione e rappresentazione - prospettiva, cartografia - e su argomenti a esso collegati, come quello della gnomonica.

 

Questo video è di proprietà del MIUR ed è stato realizzato nel 2014 dal MUSEO GALILEO per INDIRE con i fondi del Progetto PON EDUCAZIONE SCIENTIFICA, codice B-10-FSE-2010-4, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo.
Il video è utilizzabile a fini didattici e scientifici, purché non a scopo di lucro ed è protetto ai sensi della normativa in tema di opere dell'ingegno (legge 22 aprile 1941, n. 633).