Esposizioni temporanee

In primo piano
Leonardo e i suoi libri. La biblioteca del Genio Universale
Leonardo e il moto perpetuo
Leonardo da Vinci: Visions. Le sfide tecnologiche del Genio Universale
previous arrow
next arrow
Slider

Visita anche la sezione Mostre virtuali

Bicicli e biciclette

1996

L’evoluzione tecnologica dei veicoli a due ruote: dai primi velocipedi spinti con i piedi degli inizi del XVIII secolo fino alle moderne biciclette degli anni Venti e Trenta del Novecento.

The Starry Messenger and the Polar Star. Scientific Relations between Italy and Sweden from 1500 to 1800

1995

I molteplici e costanti scambi sviluppatisi tra scienziati italiani e svedesi a partire dal Rinascimento.

Gli ingegneri del Rinascimento. Da Brunelleschi a Leonardo da Vinci
Sito web

1995

Le macchine, i dispositivi tecnici e le costruzioni di Leonardo da Vinci, di Brunelleschi e degli ingegneri senesi del Rinascimento.

Alter ego. Droga e cervello

1995

La mostra risponde in maniera rigorosamente scientifica ad alcune fondamentali domande sul consumo di droghe e sui loro effetti sul sistema nervoso centrale.

L'Orologio dei Pianeti di Lorenzo della Volpaia

1994

Il modello funzionante dell’orologio planetario progettato da Lorenzo della Volpaia nel 1510, ricostruito fedelmente a partire dai taccuini di bottega.

Scienza o magia? Se capisco è scienza, se non capisco è magia

1994

Una mostra interattiva per far comprendere i principi scientifici che regolano la vita quotidiana.

Frontiere dell'astronomia. The ESO Exhibition

1993

Prodotta dall’Osservatorio Europeo Australe di La Silla, in Cile, la mostra introduce i visitatori alle meraviglie dell’universo.

Oltre il compasso: la geometria delle curve

1993

Le diverse tipologie di curve e le loro proprietà matematiche; la loro applicazione alla scienza e alla tecnica, così come alla vita di tutti i giorni.

L'Accademia dei Lincei e la cultura europea nel XVII secolo

1991

Le alterne vicende dell’Accademia dei Lincei, dalla fondazione nel 1603 per iniziativa del principe Federico Cesi fino alla sua ricostituzione nel 1946.